ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della banca dati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
Cassazione civile, 2019,
  • Fatto

    FATTI DI CAUSA

    D.B. S.r.L. ricorre per la cassazione della sentenza n. 267/2017 della Corte d'Appello di Trieste, pubblicata il 15/05/2017, affidandosi a due motivi.

    Resiste e propone ricorso incidentale Banco BPM S.p.A., già Banca Italease S.p.A., basato su un solo motivo.

    La società ricorrente espone che la società D.B. FVG, incorporata per fusione, era stata condannata dal Tribunale di Trieste, con sentenza n. 474/2015, a corrispondere alla Banca Italease S.p.A. Euro 214.440,00, al netto di Iva, per l'illegittima occupazione, dal 20 giugno 2012 al 7 ottobre 2013, dell'immobile sito in (OMISSIS).

    La somma oggetto della condanna era stata determinata tenendo conto dell'ammontare dei canoni mensili detratto quanto la società locatrice, la Lucioli S.p.A., aveva versato alla banca.

    L'immobile, infatti, era stato ottenuto in locazione finanziaria dalla Luciolicar S.p.A., poi era stato concesso in sublocazione dalla società detentrice alla Lucioli S.p.A., previa autorizzazione della banca locatrice; successivamente la società Lucioli S.p.A. aveva ceduto l'azienda, comprendente il contratto di sublocazione, all'attuale ricorrente; la Società Luciolicar S.p.A. aveva poi ceduto il contratto di locazione finanziaria all'attuale ricorrente.

    La Luciolicar S.p.A. era risultata inadempiente rispetto al pagamento dei canoni di locazione e la Banca Italease aveva risolto il contratto in data 20 giugno 2012.

    L'attuale ricorrente, che deteneva l'immobile in forza della cessione del contratto di locazione finanziaria, lo aveva restituito il 7 ottobre 2013.

    Di qui la richiesta rivoltagli, da parte della banca locatrice, di pagamento dell'indennità di occupazione nel periodo compreso tra la data di risoluzione del contratto e quella di effettivo rilascio dell'immobile.

    Ritenendo che la determinazione dell'indennità di occupazione fosse stata erroneamente determinata,...

  • Diritto

    RAGIONI DELLA DECISIONE

    Ricorso principale di D.B. S.r.L..

    1. Con il primo motivo la società D.B. censura la sentenza impugnata per: a) violazione e falsa applicazione dell'art. 2056 in relazione all'art. 1226 c.c.; b) motivazione contraddittoria e illogica in relazione all'art. 360 c.p.c., comma 1, n. 3.; c) omesso esame di un fatto decisivo, ai sensi dell'art. 360 c.p.c., comma 1, n. 5.

    La società ricorrente precisava che aveva detenuto, dal 17/02/2011 al 7/10/2003, l'immobile in forza di contratto di cessione del contratto di locazione finanziaria stipulato con la società Luciolicar S.p.A. - cessione non autorizzata i dalla Banca Italease - che aveva pagato il canone di locazione a Luciolicar fino al febbraio 2012, quando aveva appreso che la società dante causa si era resa gravemente inadempiente nei confronti della banca, la quale, di conseguenza, aveva risolto il contratto, che aveva riconosciuto di aver detenuto illegittimamente l'immobile dalla data di risoluzione del contratto fino alla data del rilascio e che era consapevole di dover corrispondere alla banca il danno figurativo pari al canone di locazione ai valori correnti di mercato; contestava, però, la debenza di un danno determinato tenendo conto dei canone di sublocazione finanziaria ammontante ad Euro 21.420,00 mensili, al netto dell'IVA, perchè tale canone non sarebbe solo parametrato al corrispettivo del godimento del bene, ma anche al corrispettivo per il trasferimento del diritto di proprietà. Il leasing essendo di tipo traslativo, quindi, un contratto in cui il trasferimento del diritto di proprietà del bene ottenuto in locazione all'utilizzatore non costituiva una mera eventualità rimessa all'esercizio del diritto di opzione, ma la sorte programmata dalle parti in sede di conclusione del contratto - qualificazione non contestata dalla banca - prevedeva evidentemente che il canone di locazione fosse determinato in misura tale da tener conto...

please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...