ATTENZIONE: stai consultando la versione GRATUITA della banca dati. Per accedere alla versione completa abbonati subito

Estremi:
T.A.R. Bari, (Puglia), 2018,
  • Fatto

    FATTO e DIRITTO

    1.- La Sig.ra Le., odierna ricorrente, ha ricoperto l'incarico di revisore dei conti nel Comune di Bari per due trienni consecutivi (1999/2002 e 2002/2005), nominata dal Consiglio Comunale sulla scorta delle previsioni dell'art. 235 del decreto legislativo n. 267/2000, nel testo all'epoca vigente.

    La novella normativa introdotta dall'art. 16, comma 25 del decreto legge n. 138 del 2011 ha successivamente modificato l'iter procedimentale per la nomina dei revisori, ridisegnandolo.

    È stata prevista l'estrazione a sorte dei candidati, rimessa alla Prefettura e la successiva trasmissione dei nominativi sorteggiati all'ente locale interessato che, una volta acquisita la disponibilità dei professionisti ed espletata l'istruttoria di rito, è tenuto a concludere il procedimento con la nomina da parte dell'organo consiliare. Il risultato è che la scelta dei revisori è stata in ultima analisi rimessa ad un algoritmo gestito in modo automatico ed imparziale dal centro informatico del Ministero dell'Interno.

    Nel caso di specie, il 4 dicembre 2017, la Sig.ra Le. è stata sorteggiata con il procedimento su descritto e, a fronte della sua dichiarazione di disponibilità, il competente Ufficio della Segreteria Generale del Comune di Bari ha adottato le due note oggetto di gravame.

    In tali note, il Direttore della Ripartizione in questione ha dapprima decretato e poi ribadito l'inconferibilità dell'incarico, invocando a sostegno di siffatta determinazione la più recente e maggioritaria giurisprudenza amministrativa. Ha in buona sostanza ritenuto sussistente una preclusione assoluta all'attribuzione di un terzo incarico, agganciata al dato testuale dell'art. 235 del decreto legislativo 267/2000, prima e dopo la novella, in linea con la ratio della norma stessa volta a garantire il ricambio dei soggetti in aderenza ai principi di trasparenza e buon andamento, sanciti dall'art. 97...

    Contenuto riservato agli abbonati
    Fai LOGIN o ABBONATI per accedere al contenuto completo
please wait

Caricamento in corso...

please wait

Caricamento in corso...